Un racconto inedito, un progetto di narrazione visiva del luogo, uno spaccato del territorio e delle persone che rendono unica Via Piranesi. Perimetro Piranesi On The Wall è un progetto in collaborazione con Perimetro, una comunità di oltre 200 fotografi con diversi background, che interpretano Milano in maniera autentica e nuova. Il progetto costituisce la prima tappa di un’iniziativa più ampia: THE NEXT CITY, un omaggio pensato da Nexity per la città e il suo continuo mutare, una Milano che è internazionale, riconoscendo e valorizzando gli attori che la animano. Un ideale abbraccio tra il contesto presente e chi abiterà a breve quest’area, inserendosi nella comunità.

La mostra fotografica sarà esposta sulla cesata del nostro cantiere in Via Piranesi 38
  • Tram linee 25-21
  • Bus linee 73, 90-91

I fotografi di Perimetro
Piranesi On The Wall

Per individuare due fotografi che raccontassero l’anima del quartiere, Perimetro ha lanciato una selezione pubblica a cui hanno partecipato più di 70 fotografi. Le figure selezionate sono Eleonora Sabet e Lorenzo Palmieri, autori dallo sguardo e dalla tecnica differenti che, attraverso le lenti delle loro fotocamere e della loro sensibilità artistica, hanno saputo mettere in luce realtà diverse e tuttavia capaci di coesistere nei dintorni di Via Piranesi.

La storia di Pira

“La storia di Pira è un reportage autoriale di Via Piranesi, Milano. Il racconto è ciclico, poetico e allo stesso tempo straziante. Come posso far capire ciò che sento a chi non l’ha mai vissuto? La poesia subentra come mezzo di esemplificazione del racconto e l’iconografia del progetto si concentra sull’individuo, sullo spazio che rappresenta all’interno del quartiere. La mia fotografia è estensione di me stessa ed avere la libertà di raccontare la realtà, legittima la mia esistenza. Ho raccontato il quartiere ascoltando me stessa, con la speranza che qualcuno possa guardarmi negli occhi e capire, che ciò che spero di più è che la solitudine possa finire.”

Eleonora Sabet

Eleonora Sabet

Milanese, è una ritrattista legata alla cultura Medio Orientale. Nominata da Ron Haviv per il World Press Photo, nel 2021 il suo progetto “Confined Youth” è selezionato per – مھرجان†الصورة عمان† Image Festival Amman. Fa parte degli artisti selezionati per Open Edition Gallery. Attualmente vive a Milano e sta documentando la storia della sua famiglia e la comunità LGBTQ+.

Paesi Piranesi

“Questo è un quartiere che ha sempre raccontato una storia di popolo e di comunità. Qui c’erano le baracche, sapientemente raccontate da Beppe Viola, giornalista che ha vissuto nel profondo ogni angolo di strada di questa Milano un tempo periferica. Immagini reali e nel contempo immaginarie. Una visione sul tempo e sui tempi. Un tempo passato che ritorna presente e viceversa, un macro che diventa micro, una contaminazione tra popolo e popoli. I tempi lenti e veloci di una Milano di quartiere così europea e così italiana. La provincia ha preso casa in città e non ce ne siamo accorti, mentre io volevo soltanto fare il fotografo di paese.”

Lorenzo Palmieri

Lorenzo Palmieri

Beneventano, si occupa principalmente di fotografia per l’arte contemporanea, portando avanti in parallelo progetti personali legati al territorio. Vive a Milano dal 2011, proprio nel quartiere intorno a Via Piranesi. Tra i suoi ultimi progetti “Portineria Pandemia”, un viaggio tra le portinerie di Milano in tempi di Covid, già pubblicato sul magazine Domus.

Questo luogo siamo anche un po’ noi.
Ce lo portavamo dentro e, non per caso, ci siamo arrivati. Oggi, siamo qui.

Making #PERIMETROPIRANESI

«Arrivatə in zona Piranesi, le prime persone che incontro — casualmente — sono due giovani skater seduti all’ombra, aspettano che il sole scenda per poter andare allo skatepark Motta.
“Ciao ragazzə, sto lavorando ad un progetto sulla zona. Vi va di essere fotografatə?”
“Certo, comunque hai dei tatuaggi pazzeschi”.»

Eleonora Sabet

«Abitare la città è sempre troppo generico, perché fisicamente apparteniamo ad un quartiere e lo viviamo come la nostra provincia di riferimento. In questo gioco neo-realistico mi sono ripreso la città, la mia città.»

Lorenzo Palmieri

Durante l’estate, i due fotografi selezionati hanno indagato le persone e luoghi di via Piranesi, dando vita a narrazioni visive delicate ed empatiche.

Il Gruppo Nexity in Europa

Nexity Francia www.nexity.fr|Fondazione Nexity fondation-nexity.org|Pressroom pressroom.nexity.fr
Nexity Polonia nexity.pl|Nexity Portogallo www.nexity.pt|Nexity Belgio www.nexity-belgium.be